CRITERI DI VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI E DEL COMPORTAMENTO
 

L’ART. 1, del D.L. 62/2017 afferma:

La valutazione ha per oggetto il processo formativo e i risultati di apprendimento degli alunni, ha finalità formativa ed educativa, concorre al miglioramento degli apprendimenti e al successo formativo degli alunni, documenta lo sviluppo dell’identità personale e promuove l’autovalutazione di ciascuno in relazione alle acquisizioni di conoscenze, abilità e competenze”. 

La valutazione è coerente con l'offerta formativa delle istituzioni scolastiche, con la            personalizzazione dei percorsi e con le Indicazioni Nazionali per il curricolo e le Linee guida               di cui ai decreti del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 87, n. 88 e n. 89; è                   effettuata dai docenti nell'esercizio della propria autonomia professionale, in conformità          con i criteri e le  modalità definiti dal collegio dei docenti  e  inseriti  nel  piano  triennale dell'offerta formativa.